Psicologo via Skype, quando e come scegliere la soluzione virtuale

La prima e più importante condizione per il successo di una psicoterapia è che la persona sia veramente in cerca di un cambiamento. Quindi che sia fatta con uno psicologo via Skype o in uno studio, se manca questa forte voglia di migliorare e risolvere i problemi è meglio desistere o chiedersi perché l propria motivazione non sia cosi forte. Data questa premessa, ora vorrei scrivere delle indicazioni su che psicologo online cercare, come trovarlo e come pagarlo. Importanti saranno in questo scritto le indicazioni su come distinguere un professionista serio e abituato la lavorare nel mondo virtuale e un professionista che ha semplicemente aggiunto il “servizio online” ma non ha ne formazione ne esperienza in questo campo.

Ok, ho bisogno di uno psicologo via Skype ma quale scelgo?

terapia breve onlineUna volta che si decide di vedere terapeuta, è necessario iniziare a cercare qual è il professionista a cui affidarsi. La cosa è molte spesso lasciata a consigli di amici o conoscenti che si sono in precedenza rivolti ad un servizio psicologico. In effetti questa strada è la più veloce ma la meno intelligente. Per prima cosa il tecnico che è stato consigliato da un amico ha probabilmente trattato un problema diverso dal tuo. In secondo luogo, un professionista può funzionare con una persona e non funzionare con un’altra. Un modo più sicuro per scegliere uno psicologo è quello di leggere su internet ed informarsi su che tipo di problema è trattato più efficacemente dall’una o l’altra scuola di psicoterapia. Gli orientamenti sono molti ma alcuni di loro sono supportati da anni di storia e da ricerche che ne hanno in qualche modo misurato la validità e l’efficacia. Ci sono poi trattamenti più lunghi e trattamenti più brevi. Solitamente la psicoterapia di stampo analitico/Freudiano/Junghiano è più lunga della psicoterapia strategica. Quindi per riassumere, primo passo, informarsi su cosa cura cosa.

Ora che so che tipo di psicologo cerco, dove lo vado a trovare?

Questa domanda ha oggi una sola risposta: internet. In internet ci sono sia professionisti che ricevono solo in studio, sia professionisti che fanno gli psicologi via Skype. La scelta è veramente vasta e anche forse troppo ampia. Visto che mi sto occupando di come cercare uno psicologo via Skype, parlerò qui di come scegliere un professionista che lavori bene in ambiente virtuale. Per chi come me è in rete e lavora in rete da anni è impossibile non notare come negli ultimi tempi, qualsiasi psicologo si sia trasformato in uno “psicologo via Skype”. Solo due anni fa erano in pochi a offrire il servizio, 5 anni fa eravamo ancora meno ad offrire supporto psicologico via internet. In effetti, anche se oggi tutti hanno messo lo stemmino di Skype e dicono di offrire servizi online, non tutti hanno la stessa esperienza e dimestichezza con il mezzo virtuale. Storie di clienti parlano di psicologi che non avevano la telecamera, di altri che avevano immagini e audio di bassa qualità e altri ancora che non rispondevano alle mail o a messaggi skype.

Meglio internet o Studio?

Dipende da te e dal problema che hai. Molte ricerche dimostrano ormai quanto internet sia efficace e quanto stia prendendo piede il suo utilizzo. E’ vero che risparmia tempo e denaro chi vede lo psicologo in internet anche se bisogna stare attenti e controllare che lo psicologo che opera online sia veramente iscritto all’albo e possa esercitare la professione. D4907LD1Ci sono poi persone che sono timide e non potrebbero andare in studio perché si vergognano di dirlo ai famigliari, temono di incontrare qualche conoscente nella saletta d’attesa dello psicologo (molti professionisti hanno lo studio in poliambulatori) e in generale preferiscono un contatto virtuale. Altri non hanno dimestichezza con il computer e preferiscono viaggiare, cercare e provare un professionista vecchio stile in studio. Spesso è meglio fare due parole con lo psicologo perché se questo non è di tuo gradimento, se non ti piace o se non ti convince, allora vale la pena provarne un altro. Se lo psicologo lo incontri online solitamente è ancora più semplice dire no grazie e salutare.

Come capire se un professionista psicologo online è ok?

Il primo indice di affidabilità e prova che lo psicologo sia a suo agio con la rete e i mezzi moderni di comunicazione è quello della rapidità con la quale risponde alle domande. Via mail, Skype o Facebook, uno psicologo che dice di lavorare online deve essere online. Per questo se lo psicologo via Sype non risponde alla e-mail oppure risponde dopo qualche giorno, allora è meglio chiedersi se sia veramente un professionista capace di lavorare in rete. Per lavorare come pscegli lo psicologo onlinesicologo via Skype è importante una certa dimestichezza e anche una certa esperienza. Esistono dei corsi che preparano la persona al lavoro con clienti online. Ci sono delle manovre da fare, delle specifiche da seguire per quanto concerne il dove guardare, che inquadratura chiedere al cliente e cosa sia importante fare a livello di sicurezza online. In molti casi la privacy è importante. Schermare o proteggere le comunicazioni che lo psicologo ha con un cliente che ha problemi di coppia, mette il cliente al sicuro da eventuali mariti/mogli troppo curiosi che riescono a leggere messaggi elettronici. Per riassumere direi che dopo aver capito che tipo di orientamento fa per te, dopo aver trovato un certo numero di professionisti potenzialmente adatti al tuo problema è utile cercare di valutare gli psicologi che hai trovato. Per capire se uno psicologo lavora seriamente su internet si può: controllare la rapidità di risposta, leggere nella biografia se ha fatto dei corsi specifici sulla gestione clienti/pazienti online, chiedere quante ore di esperienza online ha e capire se dispone di metodi di pagamento che si usano tipicamente online (carta di credito, Paypal, Bonifico).

Limiti del rapporto online

I limiti sono legati alla comunicazione meno ricca e fatta con una visuale parziale del corpo del cliente. Per questo motivo il professionista online dovrà usare dei metodi per cercare di sopperire alla mancanza di “fisicità”. Un esempio tipico è l’incapacità di avere un’inquadratura completa della persona e quindi di non vedere la postura nel suo complesso. psicoskypeEcco che allora un certo grado di expertise nel leggere le micro espressioni facciali è altamente consigliato per qualsiasi psicologo che lavori via Skype. Ecco un altro esempio di expertise che dovrebbe essere nel portafogli di uno psicologo online: un corso sulla lettura delle micro espressioni facciali. Per il resto il linguaggio non verbale di una persona passa tranquillamente dal microfono e pause, balbettii, cambiamenti di ritmo nell’eloquio, sospiri e altri segnali sono facilmente intercettati dallo psicologo, anche attraverso internet.

Vantaggi del rapporto con uno psicologo via skype

A parte le cose ovvie come il non doversi spostare da casa (pensa ad una persona che soffre di agorafobia ed è bloccata in casa) ci sono alcuni vantaggi dati dal fatto che solitamente le persone si sentono a loro agio perché la seduta si svolge in un ambiente famigliare. In altri casi, quando la persona vuole tenere nascosto il fatto di incontrare uno psicologo è più facile nascondere gli incontri, non dovendosi allontanare da casa o da lavoro e quindi non dovendo giustificare il tempo che si spende per raggiungere lo studio. Molti partner in crisi che già devono nascondere una relazione clandestina e magari vogliono uscirne, faticano a nascondere anche il fatto che vedano uno psicologo proprio per risolvere il problema di coppia.

Internet costa meno?

psicologo online costi

Questo è un falso mito. Certo in internet si possono trovare psicologi che hanno un onorario molto basso, ma solitamente questi sono neolaureati oppure psicologi che avendo pochi clienti in studio (chissà perché) si svendono su internet. Solitamente chi funziona professionalmente si fa pagare di più di un idraulico e non ha problemi a dire subito o a scrivere in internet il proprio onorario. Alcuni professionisti inoltre fanno pagare test e questionari a parte, altri fanno una cifra tutto compreso. E’ utile informarsi. Alcuni psicologi ti vedono ogni 15 giorni, altri restano in contatto con te con messaggi, ghiamate, messaggi facebook. Anche questi sono aspetti da considerare.

Come si paga?

Un professionista abituato al lavoro online si fa pagare con carta di credito, con Paypal oppure con bonifico bancario. Un altro segnale da quale puoi distinguere un professionista del lavoro in rete è quello della disponibilità di metodi di pagamento virtuale. Se lo psicologo via Skype non ha anche dei pagamenti virtuali pronti, significa probabilmente che non lavora molto online.

Per concludere

Oggi internet offre diverse opportunità. Quella di avere un aiuto psicologico professionale ovunque è solamente una di queste. Tuttavia con le opportunità arrivano anche i pericoli. Primo di tutti i pericoli è quello di affidarsi ad una persona che non sia uno psicologo iscritto all’albo. Secondariamente se decidi di sfruttare i vantaggi delle nuove tecnologie è bene capire se lo psicologo che stai contattando è addestrato in tal senso e se ha esperienza nel lavorare online. Se hai letto fino a qui, significa che stai cercando aiuto e non posso fare altro che augurarti buona fortuna. Per domande o chiarimenti scrivimi pure dal modulo che trovi qui sotto, oppure direttamente via mail. Marco.gcb@gmail.com

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio