coaching sulla coppia e sull'attrazione 3 - PSICOHELP, lo psicologo a portata di click
108
post-template-default,single,single-post,postid-108,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,vss_responsive_adv,vss_width_768,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-13.8,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.7,vc_responsive
 

coaching sulla coppia e sull’attrazione 3

coaching sulla coppia e sull’attrazione 3

Sapevi che le donne sono attratte da tipi diversi di uomini a seconda che siano in fase di ovulazione? E che tipo di uomo secondo te è preferito in questo periodo? 








Ti sei mai chiesto/a perché certi partner vogliono continuamente coccole e altri sembrano distaccati e distanti?   

Qui di seguito l’introduzione e velocemente qualche risposta, nel filmato il resto.. 


Dopo aver affrontato il discorso sulle preferenze dettate dal processo evolutivo chiudiamo il discorso passando in rassegna altre caratteristiche meno evidenti. E’ chiaro che l’uomo forte alto viene preferito per questioni di capacità fisiche e prestazioni in caso di attacco o di caccia. Ma non è altrettanto chiaro del perché vengano preferiti certi tratti come quello della simmetria del corpo, in particolare del viso. Secondo studi condotti dall’università di Leipzig in Germania, la cosa che sia gli essere umani che gli animali trovano attraente a livello sessuale nell’altro sesso è il rapporto delle proporzioni fisiche. I volti caratterizzati da tratti più simmetrici sono solitamente percepiti come più attraenti e l’armonia delle proporzioni è un particolare considerato sinonimo di buona salute e geni di qualità. 

Al contrario, alterazioni dei tratti armonici del volto vengono visti come una mancanza d’esercizio fisico o cattiva salute, come ben ci spiega il professore del prossimo filmato, questo è probabilmente dovuto alle pressioni dell’istinto di selezione naturale, il quale ci ha fatto maturare nel tempo le nostre preferenze. Quindi, è adattivo trovare una compagna/o avente i migliori geni possibili. Geni che verranno poi trasmessi ai nostri figli, assicurandoci così di avere una prole sana che tramanderà i propri geni alle generazioni a venire.
La simmetria del volto… 

A livello superficiale, è stata creata una formula in grado di stabilire la bellezza del volto attraverso l’uso della simmetria. Gli occhi si trovano appena al di sopra della parte centrale del volto e devono essere 1/5 della larghezza di questo. Le orecchie devono essere quasi del tutto piatte ed estendersi dalla metà degli occhi fino all’apertura della bocca. Le estremità delle labbra in linea con le pupille degli occhi e non più spesse delle palpebre quando sono chiuse. 
La base del naso deve essere appena più grande della larghezza dell’occhio e non troppo distante dalle labbra. Inoltre, il profilo del naso deve essere dritto e non troppo sporgente o schiacciato. Il mento lievemente arrotondato e levigato. Il volto in generale deve presentare una forma ovale con pelle liscia e zigomi sporgenti. Infine, le sopracciglia devono essere curate e separate l’una dall’altra, ma non troppo sottili (Scheib JE, Gangestad SW, Thornhill R ., 1999). 

Una persona non viene più percepita come attraente nel momento in cui si notano facilmente delle alterazioni alle regole appena menzionate, come per esempio una bocca storta, un naso irregolare, occhi troppo distanti l’uno dall’altro, o uno più piccolo dell’altro. 


Sempre in questo filmato viene introdotta la teoria dell’attaccamento per spiegare i diversi stili di attaccamento. Ti è mai capitato di avere un partner troppo appiccicoso/a? oppure al contrario, troppo distaccato/a? l’interessante e molto probabilmente azzeccata teoria ha permesso di spiegare i comportamenti nelle relazioni affettive attingendo a stili appresi durante l’infanzia. Tre sono gli stili individuati e rappresentano rispettivamente la persona sicura, in grado di avere la propria autonomia (stile sicuro). La persona distaccata (che non si fida, che fatica ad avvicinarsi e a fare coccole), caratteristica dell’espressione dello stile evitante e la persona ansiosa che tende a non fidarsi, ad esigere di essere amata ma quando viene avvicinata risulta insofferente (stile ansioso evitante). 



Tutto questo e ancora altro nella lezione magistrale del filmato che segue (www.cocciami.blogspot.com) 


Please follow and like us:
No Comments

Post A Comment