Combattere la gelosia una volta che la si riconosce come patologica
8486
post-template-default,single,single-post,postid-8486,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,vss_responsive_adv,vss_width_768,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-13.8,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.7,vc_responsive
 

Combattere la gelosia

Combattere la gelosia

Chi di noi non ha mai sentito almeno un pizzico di gelosia verso il proprio partner? A volte la gelosia è potente e allora ci chiediamo se sia possibile combattere la gelosia.

E’ normale essere gelosi?

E’ abbastanza comune provare un pò di gelosia per il proprio partner, può succedere di infastidirsi per il modo in cui la collega di lavoro lo guarda o provare gelosia per il rapporto idilliaco che sembra avere con il suo amico di vecchia data. Esistono però vari livelli di intensità: dei livelli di gelosia che potremmo definire normali, fino ad arrivare ad una gelosia eccessiva chiamata “gelosia patologica”.  Nella gelosia patologica è come se una parte di noi ci dicesse continuamente che veniamo traditi o che non siamo così importanti per l’altro come invece vorremmo essere, questo genera spesso una profonda sofferenza ed inquietudine. Pensiamo che sentire un po’ di gelosia significhi che apprezziamo l’altra persona e che essa è importante per noi. Tuttavia, quando la gelosia va oltre certi limiti, può causare squilibri nella tua vita o nella vita degli altri. Combattere la gelosia può essere necessario per non rovinarsi la vita o la coppia.

E come possiamo distinguere la gelosia patologica da quella sana? 

Nella gelosia patologica, la persona gelosa è ossessionata da tutto ciò che succede intorno al suo compagno ed interpreta la realtà in modo distorto. Quindi emerge costantemente ansia, rabbia o paura, per la possibilità, che sempre più diviene certezza, che l’amato sia in compagnia di un’altra persona. Questa gelosia può portare a fare continue domande ed ispezioni al partner fino a distruggere la qualità della vita di coppia. Queste persone, sentono che se perdono i loro partner, la loro vita sarà insopportabile, e perciò tendono ad essere controllanti, vigili, asfissianti, insicuri, depressi e dipendenti. Se ti riconosci in queste manifestazioni allora è probabilmente il caso di combattere la gelosia patologica.

Come capire se una persona soffre di gelosia patologica:

1. La persona non sopporta che altri circondino il suo compagno: amici, colleghi, familiari, in particolare del sesso opposto.

2. Ispeziona frequentemente gli oggetti personali del compagno, come ad esempio il cellulare, il portafogli e i suoi profili social. Ispeziona i vestiti alla ricerca di un odore diverso, di macchie di rossetto o capelli di altri.

3. Fa continue domande al partner per accertarsi di dove fosse, con chi .

4. Spesso ha una personalità dominante, e pretende di controllare tutto nella vita del partner. Quando non vede il partner soffre perché non può esercitare il suo potere.

5 . La sua gelosia è sempre ingiustificata.

Come comportarsi con la gelosia patologica del proprio partner – combattere la gelosia :

1. Evitare di rispondere alle sue domande insistenti, di discolparsi o giustificarsi, perché sono comportamenti che il geloso percepisce come segnale di un reale tradimento.

2. Bisogna lasciare che la persona si sfoghi il più possibile, cercando di non intervenire, ad esempio ai miei pazienti suggerisco una tecnica in questi casi molto efficace, la tecnica del pulpito.

Come comportarsi con la propria gelosia:

  1. 1. Ricordati delle altre volte che hai pensato qualcosa di simile e non è successo niente di quello che temevi.
  1. 2. Considera la possibilità di iniziare un percorso psicologico, di contattare uno psicologo online o se il tuo partner è d’accordo di fare una terapia di coppia.
  1. 3. Esci con il tuo partner per divertirti con gli amici, familiari e colleghi in modo che entrambi possiate partecipare alla vita sociale dell’altro.
  1. 4. Rifletti sull’importanza della gelosia nella tua vita, probabilmente essa ha già influito negativamente nelle tue relazioni precedenti…
  1. 5. Sperimenta nuovi hobby o pratica esercizio fisico per far riposare la mente e ricaricare le batterie.

Il sostegno di uno psicologo può essere molto importante nei casi di gelosia patologica, soprattutto se essa causa grande sofferenza. Con l’aiuto dello psicologo è possibile analizzare l’impatto della gelosia nella propria vita e avere l’opportunità di riparare l’autostima, la fiducia in se stessi e ripristinare la qualità della vita di coppia.

Se hai bisogno di aiuto scrivimi, sarò felice di dare una mano: 

IL TUO NOME (richiesto)

LA TUA EMAIL (richiesto)

IL TUO NUMERO DI TELEFONO (richiesto)

CHI VUOI CONTATTARE
Dr.Marco GiacobbiDr.Federica Gradante

CHE TIPO DI PROBLEMA HAI?

IL TUO MESSAGGIO

Nota: Per correttezza e rispetto della tua privacy, il sistema impedisce l'invio della mail senza il consenso al trattamento dei dati.

In ottemperanza dell'informativa ai sensi dell'art. 13 del Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 "Codice in materia di protezione dei dati personali", esprimo il consenso al trattamento dei miei dati sensibili conferito al direttore scientifico del sito dott. Marco Giacobbi

Please follow and like us:
Tags:
No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.