La terapia online funziona - PSICOHELP, lo psicologo a portata di click
53
post-template-default,single,single-post,postid-53,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,vss_responsive_adv,vss_width_768,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-13.8,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.7,vc_responsive
 

La terapia online funziona

La terapia online funziona

Lo psicologo sul web? Funziona

Secondo alcuni studi la consulenza psicologica online funziona. Tuttavia il limite della ricerca fatta sino ad ora sta nel piccolo numero di pazienti analizzato. In ogni caso,  ormai molti studi hanno provato a fare luce sui risultati delle terapie online e i risultati sono incoraggianti. Molti degli ordini regionali degli psicologi dopo una prima fase di resistenza hanno diffuso delle linee guida per il rapporto online.

Nel dicembre 2012 è stata fatta una analisi di tutti gli studi sull’ argomento della web teraphy (sono oltre 1100 gli studi fatti prima di tale data) che dimostra che la consulenza via  internet, quando condotta in modo rigoroso e secondo le direttive degli psicologi, si è dimostrata efficace nel trattamento di alcune forme di depressione, delle fobie sociali, dell’ansia, di alcune disfunzioni sessuali e persino nella cura della dipendenza da gioco d’azzardo.

Studiosi dell’Università di Zurigo, hanno dimostrato che la psicoterapia via internet (web therapy) può avere la stessa validità della terapia fatta presso lo studio dello psicoterapeuta. Secondo questa ricerca, in alcuni casi, operare online, potrebbe addirittura dare effetti migliori sui pazienti.

La ricerca ha preso in analisi 62 soggetti che soffrivano di mild depression. Questi sono stati sottoposti a una cura cognitivo-comportamentale per un lasso di tempo di otto settimane. I pazienti sono stati divisi in due gruppi:

Il primo gruppo ha frequentato una terapia tradizionale con uno psicologo una volta alla settimana e degli incarichi da svolgere a casa, e il secondo gruppo ha fruito di  una terapia online, che constava di alcuni compiti seguiti da una restituzione da parte del terapeuta.  Passate otto  settimane di terapia entrambi i gruppi avevano ottenuto buoni risultati. Con una piccola diversità: la lieve depressione non era più diagnosticabile in metà  dei pazienti che avevano scelto la terapia tradizionale e nel 53% dei pazienti in web therapy. Dopo un periodo di alcuni mesi ad un controllo la depressione nei pazienti trattati online era diminuita ulteriormente, dal 53% al 57%, mentre i pazienti curati in modo convenzionale avevano avuto delle ricadute, e la percentuale di guariti era scesa dal 50% al 42%.

Un aspetto negativo notato in questa ricerca è che la terapia online però aveva un numero maggiore di abbandoni rispetto a quella tradizionale.

Please follow and like us:
No Comments

Post A Comment