Sentirsi vivi, sentirsi nel flusso 50 - PSICOHELP, lo psicologo a portata di click
514
post-template-default,single,single-post,postid-514,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,vss_responsive_adv,vss_width_768,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-13.8,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.7,vc_responsive
 

Sentirsi vivi, sentirsi nel flusso 50

Sentirsi vivi, sentirsi nel flusso 50

Uno dei concetti più fondanti della psicologia positiva è il cosiddetto stato di flusso (in inglese flow). Per capire cosa voglia dire questo termine, immagina una condizionein cui fai qualcosa che ti piace. Facendo questa attività, sei talmente assorbito da essa che non ri rendi nemmeno più conto del passare del tempo. E’ un momento magico un periodo in cui tutto sembra filare liscio e la difficoltà nel fare quel compito sembra svanire ed entrare in uno stato dove tutto scorre perfettamente.
E’ questo appunto lo stato di flusso, uno stato di coscienza in cui “ci perdiamo” nella pratica di qualche attività che ci interessa, sfida e gratifica. Colui che per primo ha teorizzato questo stato si chiama con un nome abbastanza impronunciabile: Mihalyi Csikszentmihalyi. Indovina chi tiene la lezione magistrale nel video che metto qui sotto? Sii proprio lui!

Quello che ti sarai chiesto è:  Ma come si raggiunge lo stato di flusso?
Secondo Csikszentmihalyi, bisogna tener conto di almeno due aspetti:
1. Il livello di difficoltà di un compito;
2. Il nostro grado di competenza nello svolgerlo.
Il rapporto delicato fra queste due grandezze è spiegato in questo grafico;


E’ l’ottenere il giusto rapporto fra la sfida e la capacità che gioca un ruolo fondamentale. Se la sfida è troppo bassa rispetto alle capacità, allora mi annoierò, se invece è troppo alta allora sarò stressato.

L’argomento è ampio e mi propongo di parlarne anche nel prossimo post. Nel lavoro di coaching e di psicologia online cercare, con opportune tecniche di far entrare il proprio cliente in uno stato di flusso, coincide con il motivarlo potentemente. Ma ora bando alle chiacchere, ti lascio alla lezio Magistrale.

 

Buona visione,

 

 

Please follow and like us:
No Comments

Post A Comment